Partners

Agro apps (Grecia)

Agro apps e una piccola/media impresa fondata nel 2015 a Salonicco, specializzata nel commercio e nello sviluppo di applicazioni ICT per il settore agricolo. Agro apps è un’azienda nuova e dinamica che opera nel settore dell’agricoltura e fornisce applicazioni e servizi innovativi nel rispetto dei propri clienti. Le sue soluzioni tecnologiche, all’avanguardia e conformi agli standard, consentono all’azienda di offrire soluzioni competitive e servizi personalizzati. La missione dell’azienda è quella di soddisfare le esigenze di tutti gli utenti interessati, appartenenti al settore delle scienze agricole, alimentari e ambientali.

Il team di gestione aziendale vanta molti anni di esperienza in progetti per l’agricoltura, dal loro sviluppo e realizzazione fino alla gestione e manutenzione. Il team è stato coinvolto, con successo, in numerosi progetti di ricerca europei e nazionali, offrendo le proprie conoscenze nell’ambito delle scienze ambientali e delle tecnologie informatiche. AGRO APPS guida un progetto FP7 denominato “myLocalFarm”, finanziato da FRACTALS (Future Internet Enabled Agricultural Applications), nell’ambito dei fondi stanziati dalla Commissione Europea.

Agrisat (Spagna)

agrisatAgrisat è una piccola/media impresa con sede ad Albacete (Spagna), fondata nel maggio 2014 come spin-off a seguito di una serie di progetti europei e nazionali. Tutti dedicati allo sviluppo e alla dimostrazione dell’uso operativo dei Dati di Osservazione della Terra (EO) e dei Sistemi Informativi Geografici (webGIS) per la gestione delle risorse idriche e la consulenza per l’agricoltura. I soci fondatori di AgriSat costituiscono un gruppo interdisciplinare di scienziati dell’Università di Castilla-La Mancha, sviluppatori ICT, agronomi, consulenti agricoli e agricoltori. In quanto tale, ha alle spalle venti anni di esperienza in tecnologie all’avanguardia, rigorosamente testate e applicate come strumenti di supporto decisionale all’irrigazione e alla gestione aziendale in una vasta gamma di ambienti. Alcuni dei suoi soci fondatori sono stati tra i pionieri, a livello mondiale, della tecnologia e della sua integrazione in una visione olistica, seguendo approcci di sviluppo innovativi e partecipativi. La missione di AgriSat è quella di rendere questa conoscenza, e i relativi strumenti, disponibili per il settore dell’acqua e dell’agricoltura e, quindi, aiutare gli agricoltori a risparmiare acqua, energia e input mantenendo o aumentando i raccolti nonché, aumentare la redditività dell’azienda in un contesto generale di agricoltura sostenibile.

Ariespace (Italia)

Ariespace è una piccola/media impresa costituita come prima società spin-off dell’Università di Napoli Federico II. Con oltre dieci anni di esperienza nei settori del telerilevamento e delle soluzioni geo-informatiche, Ariespace fornisce prodotti, servizi e consulenza per il monitoraggio delle risorse agricole e forestali in base all’utilizzo di dati satellitari. L’esperienza di Ariespace è stata consolidata nel contesto di numerosi progetti nazionali e internazionali finanziati dall’Unione Europea (FP6 Pleiades, FP7 Sirius, FP7 Ceop Aegis).

Capacità manageriali: Ariespace è organizzata in tre aree: sviluppo del business, ricerca e sviluppo, area tecnica (E.O. e IT). Ogni progetto è coordinato da un esperto Project Manager. Ariespace ha un sistema di gestione della qualità ben consolidato, la cui conformità agli standard ISO (ISO 9001) è stata certificata dal Bureau Veritas. Capacità tecniche: Ariespace offre tecnologie innovative e competitive sviluppate in differenti contesti internazionali. Grazie alle collaborazioni e ai partenariati con numerosi istituti di ricerca, tra i quali: l’università delle risorse naturali e delle scienze di Vienna (BOKU) in Austria; l’università di Wageningen in Olanda; l’università di Castilla La Mancha in Spagna, il Consiglio per la ricerca in agricoltura e l’analisi dell’economia (CREA) in Italia, etc., la società ha acquisito forti competenze nell’utilizzo dei Dati di osservazione della Terra per l’analisi spaziale e il monitoraggio dei sistemi agro-forestali. Ariespace ha progettato e sviluppato, a partire dal 2007 il servizio IRRISAT, un sistema di supporto decisionale basato su Dati E.O. per fornire agli agricoltori, in regione Campania, informazioni e consigli all’irrigazione (www.irrisat.com), coinvolgendo più di 2000 utenti (circa 10000 appezzamenti) durante, gli ormai, dieci anni di continuo monitoraggio del territorio. Per questo scopo sono stati utilizzati approcci muti-temporali e di segmentazione delle immagini per l’identificazione delle aree irrigate.

Nel 2013, come seguito del progetto IRRISAT, ARIESPACE ha sviluppato un servizio operativo per identificare le aree irrigate nella Valle Telesina finanziato dal Consorzio di bonifica del Sannio Alifano. L’obiettivo del servizio era quello di ridurre i prelievi d’acqua non autorizzati ed eseguire la mappatura dei campi irrigati per scopi di fatturazione. Principali servizi: 1) servizio di consulenza per l’irrigazione basato sui dati satellitari; 2) Identificazione delle aree irrigate, basata sul monitoraggio multi-temporale dello stato delle colture. 3) Mappatura di uso e copertura del suolo 4) Web GIS e Spatial DSS: soluzioni per l’elaborazione di dati geografici, gestione di geo-database e pubblicazioni web.

Rosa (Romania)

Fondata nel 1991 e riorganizzata nel 1995 come istituzione pubblica interamente finanziata dal Ministero dell’Istruzione Nazionale, l’Agenzia Spaziale Rumena (ROSA) porta avanti il programma spaziale nazionale e ne coordina l’attuazione attraverso progetti di ricerca e applicazioni per lo spazio, dirigendo, in maniera autonoma i propri centri di ricerca e sviluppo. Allo stesso tempo, l’Agenzia è l’organizzazione principale del programma per la ricerca, lo sviluppo e l’innovazione STAR – Space Technology e Advanced Research. ROSA rappresenta il governo rumeno in programmi di cooperazione internazionale come l’Agenzia spaziale europea (ESA), le Nazioni Unite (ONU) e la NATO. L’Agenzia svolge i propri progetti di ricerca e sviluppo attraverso il ROSA Research Center (RRC).

Nel 1998, il Rosa RC si è unito ad altri enti di ricerca sotto un’unica gestione, stabilendo accordi di cooperazione con laboratori di ricerca pertinenti, come quello concluso con il CRUTA (Centro rumeno per il telerilevamento applicato in agricoltura), con una piccola/media impresa inizialmente facente parte, come un ramo indipendente, dell’Istituto Nazionale di Ricerca e Sviluppo per le Bonifiche “ISPIF” di Bucarest.

In relazione al programma Copernicus, ROSA è stata un partner attivo in importanti progetti europei come SAFER, GEOLAND e INCREO. A livello nazionale, l’Agenzia ha avuto numerosi progetti chiave, alcuni dei quali seguono le direttive di attuazione di Copernicus applicate a livello nazionale: GEOFARM (Core Copernicus infrastructure for a national geospatial advisory system for irrigated perimeters), MUTER (Land monitoring core services and applications), GEODIM (Platform for Geoinformation in Support of Disaster Management), LCCS07 (Hybrid method for thematic update of the land use inventory by remote sensing / GIS technology) e GEOMORF (Complex method of elaborating the digital geomorphologic map of Romania using geospatial technologies).

Narw (Romania)

L’Amministrazione nazionale “Romanian Water” (NARW) è l’Autorità nazionale che ha come obiettivo quello di applicare la strategia nazionale nel campo della gestione delle risorse idriche, occupandosi del controllo qualitativo della rete nazionale idrologica, idrogeologica e di tutti le risorse idriche di pubblico dominio. Coordina e risponde dell’utilizzo delle risorse idriche di superficie e sotterranee su tutto il territorio rumeno e su come vengono gestiti i lavori di gestione delle acque. Collabora con tutti i titolari di altre opere costruite sulle o collegate alle acque.

NARW è l’unica che può operare sulle risorse idriche naturali o artificiali, indipendentemente dal titolare o dal tipo di opera, dalla sua natura e dalle relative strutture, a cui attribuisce il diritto d’uso, secondo la legge, salvo quanto espressamente previsto dalle norme specifiche in vigore.

Le responsabilità rilevanti della NARW sono di regolamentazione, coordinamento, approvazione e controllo. In effetti, possono essere raggruppate in:

– Amministrazione e gestione delle risorse idriche

– Regolamentazioni nel campo dell’acqua

– Ispezione nel campo delle acque

– Problemi relativi all’integrazione europea

Consorzio di bonifica del Sannio Alifano (Italia)

Il Consorzio di Bonifica Sannio Alifano è situato nella parte nord-ovest della Regione Campania e, con un’estensione di 1950 Km2, è uno dei più grandi della Regione. Il Consorzio è un ente economico pubblico la cui gestione è soggetta alla supervisione e al controllo della Regione Campania. L’ambito delle funzioni e dei doveri del Consorzio è stato definito da leggi pubbliche sulla bonifica dei terreni. Il Consorzio coordina progetti sia pubblici che privati ​​relativi al drenaggio, all’irrigazione, al controllo delle inondazioni e alla difesa del suolo, nonché a quelli progettati per la protezione delle acque superficiali e sotterranee. Si occupa anche di attività relative alla salvaguardia ambientale ed è attualmente impegnato nella ristrutturazione di sistemi di irrigazione già esistenti, con particolare attenzione all’utilizzo innovativo dell’irrigazione. In sintesi, il Consorzio svolge attività che includono:

– Sicurezza alimentare attraverso l’irrigazione in agricoltura;

– sicurezza ambientale;

– Messa in sicurezza del territorio riducendo al minimo il rischio idrologico.

Feragua (Spagna)

FeraguaLa Federazione andalusa delle comunità degli utilizzatori dell’acqua per l’irrigazione (FERAGUA) è un’associazione senza scopo di lucro, che riunisce I suddetti utenti dell’Andalusia (comunità, privati, ecc.) ed è dedicata alla gestione delle acque di irrigazione, siano esse fonti d’acqua superficiali o sotterranee. È stata fondata nel 1994, a seguito della necessità di stabilire e mantenere un’unità di criteri e azioni tra tutte le organizzazioni che hanno come obiettivo principale l’uso dell’acqua per l’irrigazione. FERAGUA è oggi pienamente riconosciuta e integrata nell’attività pubblica della regione, combattendo per salvaguardare gli interessi e i diritti del bene più prezioso che abbiamo, vale a dire l’acqua, e armonizzando gli sforzi e il lavoro di tutti gli irrigatori andalusi.

Nel corso degli anni, FERAGUA è cresciuta nella vita pubblica andalusa e attualmente integra utenti che coprono circa 300.000 ettari. FERAGUA è molto orgogliosa di aver mantenuto negli anni la sua indipendenza politica, che ha permesso all’associazione di lavorare a favore degli utenti sotto governi con idee molto diverse. Con una predisposizione volta alla costruttività, con la forza e la capacità di dialogo, FERAGUA è diventata un importante gruppo decisionale per politiche sulle risorse idriche della regione. Si può dire che FERAGUA è il rappresentante più importante della “terra irrigua” in Andalusia. In questo senso, la Pubblica Amministrazione ha riconosciuto FERAGUA come interlocutore preferito in numerose occasioni, tra cui: la stesura della legge sulle acque e delle sue regolamentazioni, l’elaborazione del piano idrologico nazionale e del piano idrologico andaluso a scala di Bacino, la collaborazione nella preparazione del Piano nazionale di irrigazione, il libro bianco delle acque, il quadro della Direttiva comunitaria sulla politica delle acque, ecc.

White Research (Belgio)

white research

WR (www.white-research.eu) è una piccolo/media impresa di ricerca nel sociale specializzata nello studio del comportamento dei consumatori, nell’analisi di mercato e pianificazione aziendale per il settore dell’agricoltura, dell’energia, ICT, della salute, dei trasporti, e di altri settori a essi correlati. L’azienda affronta problemi di strategia aziendale, di politica e di mercato attraverso una serie di strumenti analitici diversi.

Nello specifico, WR scava a fondo e interpreta le opinioni dei consumatori, difficili da comprendere, attraverso una combinazione di analisi modern, ricerche di marketing e metodi di valutazione. L’azienda impiega diversi metodi e tecniche di ricerca, come il crowdsourcing e i laboratori di co-creazione. In questo contesto, White Research mette a disposizione l’esperienza maturate nella raccolta e nell’analisi dei dati relativi agli utenti, rilevati o sondati, e trasforma queste informazioni asimmetriche in consigli e raccomandazioni significativi.

Inoltre, WR è specializzata nella progettazione e valutazione di modelli di innovazione e di mercato con un occhio attento all’innovazione sociale e all’imprenditorialità. WR possiede un know-how e una competenza preziosi nel fornire servizi di supporto manageriale e di gestione dell’innovazione in relazione alla modellazione e pianificazione del business, all’analisi di mercato e all’analisi del rischio, ed è da supporto al lancio commerciale e l’accettazione da parte del mercato dei risultati della ricerca e delle innovazioni. Grazie all’eterogeneità del suo staff, WR ha una vasta esperienza nel tradurre la ricerca in politiche realistiche e consigli aziendali, creando così un modello di ricerca/gestione di marketing ibrido, creando collegamenti con una rete di società e gruppi legati all’Unione Europea.

2eco (Portogallo)

2eco è una piccola/media impresa creata nel maggio 2011 come spin-off del “Center for Environmental and Sustainability Research” (CENSE) della New University di Lisbona (UNL). La missione di 2eco è quella di promuovere il trasferimento delle conoscenze e l’adozione da parte degli utenti finali dei risultati prodotti dalle attività di ricerca e sviluppo del CENSE nei settori dell’economia e della gestione ambientale, a beneficio della società. 2eco è focalizzato nell’interfaccia tra sistemi ecologici ed economici per promuovere la transizione della società verso uno sviluppo sostenibile.

Le attività sviluppate da 2eco comprendono: ricerca applicata, consulenza, studi, formazione e sviluppo di capacità nella valutazione ambientale e nella sostenibilità, valutazione socio-economica, strumenti di politica ambientale, valutazione dei servizi ecosistemici, strategie aziendali sostenibili, governance e pianificazione ambientale, partecipazione e supporto decisionale. Affronta orizzontalmente tutte le dimensioni della sostenibilità e le principali questioni ambientali, sebbene con particolare attenzione alla gestione delle risorse idriche e alla conservazione della biodiversità.

I membri di 2eco hanno partecipato attivamente e coordinato il team di CENSE FFCT UNL in numerosi progetti di ricerca nazionali ed Europei, come ad esempio ADVISOR (FP5) (coordinatore); PIGS (LIFEENV); FRAP (FP6), PLEIADeS (FP6), CEECEC (FP7), GoverNat and THEMES (Marie Curie). Recenti progetti FP7 includono: SIRIUS, PROSUITE, SCALES, RESPONDER POLICYMIX, OpenNESS e NETGREEN (FP7).

Inoltre, 2eco è stata anche coinvolta in diversi studi e in numerosi progetti di Ricerca e Sviluppo a stretto contatto con organizzazioni governative, non governative e private nel campo della politica e della gestione ambientale, occupandosi di progettazione e valutazione delle politiche, valutazione strategica ambientale e di sostenibilità.